GAM - Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino

BERTHE MORISOT

Pittrice impressionista

16 Ottobre 2024 - 9 marzo 2025

In collaborazione con il Musée Marmottan Monet di Parigi
a cura di Maria Teresa Benedetti e Giulia Perin e con la consulenza scientifica di Sylvie Patry

Display di Stefano Arienti a cura di Chiara Bertola

Nell’anno internazionalmente dedicato all’Impressionismo, 24 ORE Cultura presenta “Berthe Morisot. Pittrice impressionista”, presso la GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino, una mostra che celebra la storia e il percorso artistico dell’unica donna tra i fondatori del movimento impressionista.

L’esposizione è organizzata e promossa da 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE, Fondazione Torino Musei e GAM Torino, a cura di Maria Teresa Benedetti e Giulia Perin, in collaborazione con il Musée Marmottan Monet di Parigi, istituzione che vanta la più grande raccolta di opere di Berthe Morisot da cui provengono importanti dipinti e con la consulenza scientifica di Sylvie Patry, tra i maggiori esperti internazionali di Morisot.

La mostra illustra il legame di Morisot con la poetica del movimento e fa emergere il suo personalissimo timbro nel cogliere la labilità dell’attimo, a simbolo della fragilità dell’esistenza, capace di rappresentare con grazia gli elementi della natura e della realtà.

Attraverso una selezione di opere, tra celebri dipinti e incisioni, provenienti da prestigiose istituzioni pubbliche – tra cui, oltre al Musée Marmottan Monet di Parigi, il Musée d’Orsay di Parigi, il Musée des Beaux-Arts di Pau, il Museo Nacional Thyssen-Bornemisza di Madrid, il Musée d’Ixelles di Bruxelles, l’Institut National d’Histoire de l’Art (INHA) di Parigi – e importanti collezioni private, la mostra ripercorre la vita e la carriera di Berthe Morisot, dai suoi esordi connessi al sodalizio artistico e umano con Édouard Manet, fino alla piena adesione alla poetica impressionista.

L’allestimento della mostra accoglie anche un display, appositamente ideato per il percorso espositivo, di Stefano Arienti, artista italiano tra i più riconosciuti, che crea un confronto con Morisot e i valori del linguaggio impressionista, a cura di Chiara Bertola, Direttrice della GAM.