Bernard Aikema

Dürer e il Rinascimento
tra Italia e Germania

Bernard Aikema
24 ORE Cultura416 pagine€ 39,00978-88-6648-384-7Brossura con alette23 x 28 cm

Vissuto a Norimberga tra il 1471 e 1528, Albrecht Dürer va considerato protagonista assoluto del Rinascimento tedesco ed europeo all'epoca della sua più alta espressione, attorno al 1500. La sua carriera di prolifico pittore, disegnatore, e – forse soprattutto – artista grafico, segna infatti un momento di grande effervescenza in termini socio-economici, artistici, culturali ed intellettuali nella Germania meridionale, ma anche un momento di massima apertura verso l'Europa, e soprattutto l'Italia settentrionale. Una serie di raffinati confronti illustrerà dunque la fruttuosa, reciproca interazione fra l'arte di Dürer e dei suoi contemporanei tedeschi da una parte, e quella di grandi autori padani, veneti e emiliani dall'altra: Lucas Cranach, Leonardo da Vinci, Giorgione, e ancora Giovanni Bellini e Lorenzo Lotto. Magnifico nucleo della mostra e del catalogo è una rappresentativa selezione di opere di Dürer, che ne rivela, oltre al carattere fortemente innovativo, una capacità di diversificazione formale, iconografica e funzionale che non ha rivali nell'intero arco del Rinascimento europeo.

Catalogo della mostra di Milano – Palazzo Reale
21 febbraio - 24 giugno 2018

Bernard Aikema – Professore ordinario di Storia dell'Arte Moderna presso l'Università di Verona. Tiene regolarmente corsi, seminari, conferenze e lezioni presso università, musei ed altre istituzioni scientifiche e culturali in vari Paesi europei, negli Stati Uniti e in Canada.

Fanno parte di questa collana
Consigliati