ROBOT Il grande atlante visivo sul robot, dall'antica Grecia alle intelligenze artificiali

A cura di Luca Beatrice
272 pagine • 200 immagini e illustrazioni35,00 € 978-88-6648-319-9Cartonato 21 x 28,5 cm


Il grande atlante visivo sull'estetica robot, inesauribile fonte di ispirazione per la moda, la musica e il design.


Fin dall'epoca rinascimentale, l'uomo tenta di
costruire una copia di se stesso, un automa che ne
copi le funzioni, e anzi possibilmente le migliori.
E infatti non c'è disciplina culturale che non
abbia guardato alla robotica come a un campo
di indagine ricco e stimolante, con accezioni e
significati ogni volta diversi. Il robot tamburino di
Leonardo da Vinci e l'uomo-macchina futurista;
la letteratura (da Frankenstein a Isaac Asimov);
il teatro (Edward Gordon Craig e l'attore come
supermarionetta); la musica (dalla disco music
contemporanea dei Daft Punk passando per i
Kraftwerk, la band di krautrock che a fine concerto
si faceva sostituire da altrettanti manichini);
il cinema (da Metropolis di Fritz Lang a Blade
Runner, dal genio di Stanley Kubrick alla saga
di Guerre Stellari). I fumetti e le serie tv animate
(a cominciare da Astro Boy fino alla saga dei
supereroi americani della Marvel, per arrivare
ai giapponesi Mazinga e Jeeg Robot d'Acciaio);
e ancora il design, l'architettura e la moda: un
ricchissimo immaginario artificiale in continua
evoluzione. E oggi, che esiste il computer, vero
robot dell'era contemporanea, quello vecchio di
latta e acciaio ha assunto un irresistibile sapore
vintage che lo rende ancor più affascinante e caro.

Fanno parte di questa collana
Consigliati