JEAN-MICHEL BASQUIAT

A cura di Jeffrey Deitch e Gianni Mercurio
192 pagine - 150 immagini34,00 € 978-88-6648-343-4Cartonato 23 x 28 cm


Catalogo della mostra di Milano,
MUDEC – Museo delle Culture
(27 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017)


Come ogni artista "maledetto", Jean-
Michel Basquiat, scomparso nel 1988 a soli
ventisette anni, è riuscito a costruire una
leggenda attorno alla sua figura e alla sua
arte. Sbucato fuori dalla metropolitana di
Manhattan per approdare nelle più importanti
gallerie del mondo, questo ragazzo-prodigio
di origini haitiane è stato un personaggio
fondamentale nella storia americana: perché
capace di intrecciare – unico per quei
tempi – l'energia urbana di New York con
le sue radici africane, segnate dalla schiavitù
e dalla diaspora. Nonostante il suo lavoro
ricordi quello di un autodidatta, Basquiat
possedeva una forte sapienza tecnica, e una
profonda conoscenza di stili diversi che gli
ha consentito di costruire un collage visivo
unico, specchio dell'ibridismo della cultura
contemporanea.
Con oltre ottanta opere, la retrospettiva
costituisce un appuntamento unico per
approfondire la conoscenza di un artista
tormentato, snodo fondamentale tra la
modernità del dopoguerra e i nuovi orizzonti
multiculturali, oggi al centro del dibattito
artistico.

Fanno parte di questa collana
Consigliati