MICHELANGELO PITTORE

Cristina Acidini Luchinat
24 ORE Cultura384 pagine135,00 €9788871795386Cartonato con sovraccoperta e cofanetto28 x 33 cmNovembre 2007

Michelangelo pittore, pubblicato da Federico Motta Editore, è un volume prezioso in cui l'autrice Cristina Acidini Luchinat illustra il percorso artistico dedicato alla pittura di Michelangelo Buonarroti: dalla formazione nella bottega del Ghirlandaio, sul finire del XV secolo, sino agli affreschi della Cappella Paolina (1542-1550).

Il libro è un'importante ed un ulteriore passo nel percorso artistico del genio rinascimentale, iniziato con la pubblicazione per Federico Motta Editore di Michelangelo scultore.

Michelangelo Buonarroti (Caprese 1475 - Roma 1564) viene avviato all'arte contro la volontà del padre Ludovico e ricevette negli anni dell'adolescenza la formazione in pittura nella bottega del Ghirlandaio, e in scultura sotto la guida di Bertoldo di Giovanni nel Giardino delle Sculture che Lorenzo de' Medici possedeva a San Marco.
Gli incarichi per le tre grandi opere a fresco in Vaticano scandiscono gli anni della maturità: dall'avventura della Cappella Sistina (1508-1512) affrontata malvolentieri per ordine di Giulio II e sotto Paolo III la prodigiosa sequenza del Giudizio Universale e le storie della Cappella Paolina (1534 – 1550). Dedicò gli ultimi anni della vita alla pittura, da lui stesso ritenuta "inferiore" alla scultura, e solo tre anni, dal 1550 al 1553, all'architettura.

Michelangelo si considerava di preferenza scultore ma le sue opere su tela e gli affreschi sono capolavori assoluti e hanno ispirato generazioni di artisti.

Per ogni opera una scheda né illustra i dati tecnici, le notizie sulla committenza e sulla storia (passaggi di proprietà, danni, restauri), notizie di iconografia e, infine, una discussione dei disegni e/o bozzetti principali di riferimento.

Consigliati