PIXAR
25 anni di animazione

A cura di Elyse Klaidman
24 ORE Cultura/Chronicle Books184 pagine39,00 €9788866481065Brossura con alette23 x 28 cmNovembre 2011

Il volume "Pixar. 25 anni di animazione", una coedizione 24 ORE Cultura/Chronicle Books, racconta con un ricco apparato iconografico la storia della Pixar – mitica casa cinematografica e di animazione - e si propone di svelare lo smisurato, e nascosto, patrimonio artistico e il percorso creativo che precede il capolavoro cinematografico.

Un viaggio attraverso la creatività e la cultura digitale come linguaggio innovativo applicato all'animazione e al cinema: dal primo lungometraggio dedicato a Luxo Jr.(1986) ai grandi capolavori come Monster & Co (2001), Toy Story (1, 2 e 3), Ratatouille (2007), WALLE (2008), Up (2009) sino a Cars 2 (2011).

La maggior parte delle opere di questi straordinari artisti, infatti, prende vita durante lo sviluppo di un progetto ma, al contrario dei lungometraggi che raggiungono ogni parte del mondo, raramente escono dagli studios della Pixar.

«Molti non sanno che la maggior parte degli artisti che lavorano in Pixar utilizzano i mezzi propri dell'Arte – il disegno, i colori a tempera, i pastelli e le tecniche di scultura – come quelli dei digital media. La maggior parte delle loro opere» - scrive John Lasseter, chief creative officer di Walt Disney and Pixar Animation Studio e fondatore di Pixar (insieme a Steve Jobs) - «prendono vita durante lo sviluppo di un progetto, mentre stiamo costruendo una storia o semplicemente mentre guardiamo un film. La ricchezza del patrimonio artistico che viene plasmato per ogni film raramente esce dai nostri studi, ma il prodotto finale – il lungometraggio – che raggiunge ogni parte del mondo, non sarebbe possibile senza questa fase artistica e creativa».

Il volume ha accompagnato la mostra "Pixar. 25 anni di animazione", che ha richiamato oltre 230.000 visitatori, ospitata al PAC – Padiglione d'Arte Contemporanea di Milano dal 23 novembre 2011 al 14 febbraio 2012, e a Palazzo Te di Mantova dal 16 marzo al 10 giugno 2012.